Logo8.gif (19488 byte)

Sfoglia
Finanza & Fisco

getacro.gif (1090 byte)
Scarica il Reader di Acrobat

 

scheda_sfo.GIF (418 byte)

Archivio riviste

cop2.jpg (3253 byte)

V
scheda_cont.gif (1099 byte)

   I commenti
   La legislazione
   La prassi
   La giurisprudenza
  
  

scheda_prod.gif (1178 byte)

Dossier  e   Raccoglitori

Indice in CD-Rom

scheda_que.gif (1136 byte)

roberto5.jpg (18643 byte)

scheda_mul.gif (1157 byte)

La rivista in CD-Rom

scheda_archivio.gif (1092 byte)

Archivio
e ricerca nel Web

scheda.jpg (995 byte)

Abbonarsi a F&F

Contattateci

Link utili


schedand.jpg (1303 byte)bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)

 

 

Il Sommario del settimanale n. 06 del 2015

*ATTENZIONE: gli articoli di questo numero della rivista
sono consultabili solo dagli abbonati registrati

bottone.gif (698 byte) Clicca qui per estendere il tuo abbonamento "Anteprima on line"
   gratis per gli abbonati a "Finanza & Fisco". REGISTRATI SUBITO!

 

 

 

file PDF Il credito d'imposta per l'innovazione digitale nel settore turistico-alberghiero, delle agenzie di viaggio e dei tour operator di Marco Orlandi

 

 

 

file PDF La "causa di forza maggiore" quale esimente della decadenza dalle agevolazioni prima casa per mancato trasferimento della residenza nei 18 mesi: il caso del protrarsi dei lavori di ristrutturazione alla luce delle ultime decisioni della Corte di Cassazione di Elia Orsi

 

 

 

file PDF Agevolazioni "prima casa": principio di non contestazione ed effetti della cd. saldatura temporale tra cancellazione e nuova iscrizione nell'anagrafe salvano il contribuente dalla revoca

Corte Suprema di Cassazione - Sezione VI Civile - T - Ordinanza n. 110 dell'8 gennaio 2015: «CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Procedimento - Disposizioni comuni ai vari gradi del procedimento del processo tributario - Principio di non contestazione - Applicabilità - Fondamento - Conseguenze - Mancata contestazione del fatto rilevante dedotto dal contribuente - Efficacia - Esonero dall'onere della relativa prova - Sussistenza - Applicazione in una controversia relativa alla revoca dei benefici "prima casa" - Art. 1, del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546 - Artt. 88, 115, 167 e 416 c.p.c. - Art. 111 Cost. • IMPOSTA DI REGISTRO - Agevolazione prima casa - Fruizione - Condizioni - Residenza - Formale richiesta di trasferimento - Successiva iscrizione anagrafica - Sufficienza - Art. 2, del DL 07/02/1985, n. 12, conv., con mod., dalla L 05/04/1985, n. 118 - Art. 18, del DPR 30/05/1989, n. 223 - Art. 1, nota II-bis della tariffa, parte prima, allegata al DPR 26/04/1986, n. 131»
 

file PDF Benefici fiscali "prima casa": le lungaggini burocratiche di rilascio delle autorizzazioni edilizie per le opere di ristrutturazione e abitabilità non sono riconducibili alla forza maggiore idonea ad impedire la decadenza

Corte Suprema di Cassazione - Sezione VI Civile - T - Ordinanza n. 4800 del 10 marzo 2015: «IMPOSTA DI REGISTRO - Agevolazione prima casa - Fruizione - Condizioni - Residenza - Formale richiesta di trasferimento - Termine per il trasferimento - Inosservanza - Revoca delle agevolazioni per mancato trasferimento della residenza entro diciotto mesi dalla data di stipula del rogito - Forza maggiore - Forza maggiore idonea ad impedirne la decadenza dell'acquirente - Lungaggini burocratiche di rilascio delle autorizzazioni edilizie per le opere di ristrutturazione prima e abitabilità - Esclusione che costituiscano cause ostative sopravvenute, imprevedibili e non evitabili dal contribuente - Art. 1, comma 1, della tariffa, parte I, nota II-bis, del DPR 26/04/1986, n. 131»


file PDF
Benefici fiscali "prima casa": i lavori di straordinaria manutenzione non ultimati non sono riconducibili alla forza maggiore idonea ad impedire la decadenza

Corte Suprema di Cassazione - Sezione VI Civile - T - Sentenza n. 5015 del 12 marzo 2015: «IMPOSTA DI REGISTRO - Agevolazione prima casa - Fruizione - Condizioni - Residenza - Formale richiesta di trasferimento - Termine per il trasferimento - Inosservanza - Revoca delle agevolazioni per mancato trasferimento della residenza entro diciotto mesi dalla data di stipula del rogito - Forza maggiore - Forza maggiore idonea ad impedirne la decadenza dell'acquirente - Lavori di edificazione o ristrutturazione dell'immobile - Immobile sottoposto a lavori di straordinaria manutenzione - Protrazione di lavori - Forza maggiore o caso fortuito - Sussistenza - Esclusione - Art. 1, comma 1, della tariffa, parte I, nota II-bis, del DPR 26/04/1986, n. 131»

 

 

 

 

INCOSTITUZIONALITA' DELLA CD. ROBIN TAX
SOLO "PRO FUTURO"

 

file PDF Illegittimità "pro futuro" della Robin Tax introdotta dalla c.d. Manovra estiva 2008: come ha deciso la Consulta

Corte Costituzionale - Sentenza n. 10 dell'11 febbraio 2015: «ADDIZIONALE IRES PER IL SETTORE PETROLIFERO ED ENERGETICO (RHT) - Addizionale del 5,5 per cento da applicarsi alle imprese operanti nel settore della commercializzazione degli idrocarburi, che abbiano conseguito ricavi superiori a 25 milioni di euro nel periodo di imposta precedente (c.d. Robin tax), con divieto di traslazione sui prezzi al consumo - Asserita carenza dei presupposti di necessità e urgenza richiesti per l'adozione del decreto-legge - Asserita violazione della riserva di legge per essere la prestazione imposta in forza di un decreto-legge - Insussistenza - Non fondatezza delle questioni - Art. 81, comma 16, 17 e 18, del DL 25/06/2008, n. 112, conv., con mod., dalla L 06/08/2008, n. 133 - Artt. 23 e 77 comma 2 Cost. • ADDIZIONALE IRES PER IL SETTORE PETROLIFERO ED ENERGETICO (RHT) - Addizionale del 5,5 per cento da applicarsi alle imprese operanti nel settore della commercializzazione degli idrocarburi, che abbiano conseguito ricavi superiori a 25 milioni di euro nel periodo di imposta precedente (c.d. Robin tax), con divieto di traslazione sui prezzi al consumo - Discriminazione qualitativa dei redditi non supportata da adeguata giustificazione, per essere la base imponibile estesa all'intero reddito e non limitata ai soli sovra-profitti, e per il carattere strutturale e permanente del prelievo - Irrazionalità per l'inidoneità a conseguire lo scopo solidaristico sotteso al divieto di traslazione - Illegittimità costituzionale - Efficacia a decorrere dal giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale - Assorbimento di ulteriori censure - Art. 81, comma 16, 17 e 18, del DL 25/06/2008, n. 112, conv., con mod., dalla L 06/08/2008, n. 133 - Artt. 3, 41, 53 e 117 Cost.»
 

file PDF Maggiorazione all'Ires per il settore petrolifero ed energetico. L'incostituzionalità incide sui periodi d'imposta in corso al 12 febbraio 2015. Per l'addizionale applicabile il regime ordinario di riporto delle perdite pregresse indipendentemente dal periodo cui queste sono riconducibili

Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 18 E del 28 aprile 2015: «Addizionale IRES per il settore petrolifero ed energetico (RHT) - Conseguenze della declaratoria di illegittimità costituzionale - Decorrenza ed effetti - Modalità di utilizzo delle eccedenze - Ulteriori chiarimenti - Utilizzo delle perdite pregresse in compensazione della base imponibile della RHT - Rilevanza delle perdite fiscali pregresse ai fini dei presupposti applicativi della RHT - Art. 81, commi 16, 17 e 18, del DL 25/06/2008, n. 112, conv., con mod., dalla L 06/08/2008, n. 133 e successive modificazioni - Sentenza della Corte Costituzionale n. 10 dell'11 febbraio 2015»

 

 

 

file PDF Agroenergie: salvo il regime introdotto con la Finanziaria per il 2006 dove venivano ricondotte nell'alveo delle attività connesse

Corte Costituzionale - Sentenza n. 66 del 24 aprile 2015: «IMPOSTE SUI REDDITI - Regime fiscale della produzione e cessione di energia elettrica da fonti rinnovabili agroforestali e fotovoltaiche effettuata dagli imprenditori agricoli - Qualificazione come attività connessa a quella agricola e produttiva di reddito agrario - Legge 23 dicembre 2005, n. 266 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - legge finanziaria 2006), art. 1, comma 423, nel testo anteriore alle modifiche apportate dall'art. 22, comma 1, del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66 (Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale), convertito, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 23 giugno 2014, n. 89 - legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - legge finanziaria 2007), art. 1, comma 1093»

 

 

 

file PDF Somme versate in ritardo a seguito della notifica di una cartella di pagamento: dal prossimo 15 maggio 2015 fissata al 4,88% la misura degli interessi di mora

Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate del 30 aprile 2015, prot. n. 59743/2015: «Fissazione della misura degli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo ai sensi dell'articolo 30 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602»

 

 

 

DICHIARAZIONI 2015
QUESTIONI INTERPRETATIVE E CHIARIMENTI

 

file PDF Bonus ristrutturazioni, detrazioni per spese sanitarie e di istruzione, utilizzo del credito d'imposta spettante per il riacquisto della "prima casa" e detrazione degli interessi di mutuo in caso di trasferimento all'estero. Le risposte ai quesiti in vista della nuova stagione dichiarativa  

Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 17 E del 24 aprile 2015: «IMPOSTE SUI REDDITI - IRPEF (Imposta sul reddito delle persone fisiche) - Detrazione d'imposta del 50 per cento (ex 36 per cento) delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione - Art. 16-bis, del DPR 22/12/1986, n. 917 - Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate del 02/11/2011 - Detrazioni per spese sanitarie - Detrazioni per spese di istruzione - Deduzione somme corrisposte al coniuge separato per le spese di alloggio - Deduzione per spese per adozione internazionale - Deduzione erogazioni liberali a favore delle ONLUS - Detrazioni per altri familiari a carico - Detraibilità interessi di mutuo e trasferimento all'estero - Detrazione per l'acquisto di mobili e successione - Reddito di lavoro dipendente svolto all'estero - Aliquota IVA per riparazione degli adattamenti delle autovetture dei disabili - Utilizzo parziale credito d'imposta riacquisto prima casa - Risposte ai quesiti dei Caf»