Logo8.gif (19488 byte)

Sfoglia
Finanza & Fisco

getacro.gif (1090 byte)
Scarica il Reader di Acrobat

 

scheda_sfo.GIF (418 byte)

Archivio riviste

cop2.jpg (3253 byte)

V
scheda_cont.gif (1099 byte)

   I commenti
   La legislazione
   La prassi
   La giurisprudenza
  
  

scheda_prod.gif (1178 byte)

Dossier  e   Raccoglitori

Indice in CD-Rom

scheda_que.gif (1136 byte)

roberto5.jpg (18643 byte)

scheda_mul.gif (1157 byte)

La rivista in CD-Rom

scheda_archivio.gif (1092 byte)

Archivio
e ricerca nel Web

scheda.jpg (995 byte)

Abbonarsi a F&F

Contattateci

Link utili


schedand.jpg (1303 byte)bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)

 

 

Il Sommario del settimanale n. 14 del 2013

*ATTENZIONE: gli articoli di questo numero della rivista
sono consultabili solo dagli abbonati registrati

bottone.gif (698 byte) Clicca qui per estendere il tuo abbonamento "Anteprima on line"
   È gratis per gli abbonati a "Finanza & Fisco". REGISTRATI SUBITO!

 

 

 

file PDF L’aiuto alla crescita economica nei Modelli Unico 2013 di Debora Ricco

 

 

 

file PDF Società di comodo: la disapplicazione conseguente all’impegno alla cancellazione della società in liquidazione di Elia Orsi

 

 

 

file PDF L’interpretazione “autentica” del legislatore ex art. 12, comma 11, del D.L. 78/2010 obbliga alla doppia contribuzione INPS il Co.co.co. (amministratore) socio della società (Srl)

Corte Suprema di Cassazione - Sezione VI Civile - L - Ordinanza n. 8666 del 9 aprile 2013: «LAVORO - INPS - CONTRIBUTI PREVIDENZIALI ED ASSISTENZIALI - Soci di società - Iscrizione dei soci alla gestione IVS assicurativa degli esercenti attività commerciali - Emissione di cartelle di pagamento per omesso versamento di contributi previdenziali della gestione commercianti - Iscrizione nella gestione separata in qualità di amministratore prevista dall’art. 2, comma 26, della L 08/08/1995, n. 335 - Qualità di socio lavoratore presso società a responsabilità limitata (Srl) - Conseguenze - Unificazione della contribuzione sulla base del parametro dell’attività prevalente - Inapplicabilità - Art. 12, comma 11, del DL 31/05/2010, n. 78, conv., con mod., dalla L 30/07/2010, n. 122 - Art. 2, comma 26, L 08/08/1995, n. 335 - Art. 1, comma 208, della L 23/12/1996, n. 662»

 

 

 

file PDF La rivalutazione dei terreni è valida anche se il giuramento della perizia è fatto dopo la cessione

Corte Suprema di Cassazione - Sezione VI Civile - T - Ordinanza n. 11062 del 9 maggio 2013: «IRPEF (Imposta sul reddito delle persone fisiche) - Determinazione del reddito - Plusvalenza - Determinazione - Cessione di terreni edificabili e con destinazione agricola - Plusvalenze tassabili ex art. 67 (già 81) DPR n. 917 del 1986 - Rivalutazione dei valori di acquisto dei terreni - Valore iniziale determinato ex art. 7 della legge n. 448 del 2001 - Determinazione - Perizia asseverata in data precedente alla stipulazione - Necessità - Esclusione - Artt. 67 e 68, del DPR 22/12/1986, n. 917»

 

 

 

file PDF Aver fiducia in tempo di crisi non è un comportamento antieconomico

Commissione Tributaria Regionale della Lombardia - Sezione VIII - Sentenza n. 1 del 10 gennaio 2013: «CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Procedimento - Procedimento di appello - Questioni ed eccezioni non accolte nella sentenza di primo grado - Esame in appello - Condizioni - Specifica riproposizione - Necessità - Artt. 53 e 56, del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546 • ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Redditi d’impresa - Accertamento Induttivo ex art. 39, primo comma, del DPR n. 600 del 1973 - Presupposti - Comportamento antieconomico del contribuente - Reiterati risultati negativi - Palese comportamento contrario ai canoni dell’economia - Esclusione - Conseguenze - Annullamento dell’accertamento presuntivo - Art. 39, primo comma, lett. d), del DPR 29/09/1973, n. 600»

 

 

 

file PDF Accertamenti fondati sui parametri e studi di settore: l’elevata età del contribuente, lo status di pensionato e l’obsolescenza dei beni strumentali sono fattori che possono configurare una situazione di marginalità economica

Commissione Tributaria Regionale del Lazio - Sezione I - Sentenza n. 249 del 22 aprile 2013: «ACCERTAMENTO - STUDI DI SETTORE - PARAMETRI - IMPOSTE SUI REDDITI - IVA (Imposta sul valore aggiunto) - Accertamento standardizzato mediante l’applicazione dei parametri o degli studi di settore - Risultanze delle elaborazioni statistiche - Natura - Presunzioni semplici - Adeguamento dell’elaborazione statistica degli standard alla concreta realtà economica del contribuente - Personalizzazione del risultato della elaborazione statistica - Necessità - Conseguenze - Impresa che opera in un settore con specifiche caratteristiche non riconducibili al campione statistico - Riferimento alle particolarità del contribuente attraverso valutazione della realtà di impresa - Necessità - Caso di specie - Rilevanza dell’età avanzata del contribuente, della condizione di pensionato e dell’obsolescenza dei beni strumentali per giustificare la non congruità e per caratterizzare l’attività come “marginale” - Artt. 62-bis e 62-sexies, del DL 30/08/1993, n. 331, conv., con mod., dalla L 29/10/1993, n. 427 - Artt. 39 e 42, del DPR 29/09/1973, n. 600 - Art. 2729 c.c.»

 

 

 

file PDF Il perdurare dello stato di liquidazione giustifica il mancato superamento del test di operatività previsto dalla normativa sulle società di comodo se dimostrato che l’attività liquidatoria è effettiva e non solo formale

Commissione Tributaria Provinciale di Verona - Sezione I - Sentenza n. 37 del 4 aprile 2013: «IMPOSTE SUI REDDITI - IVA (Imposta sul valore aggiunto) - Società di comodo - Società non operative - Liquidazione volontaria - Disciplina successiva alle modifiche apportate dall’art. 35, comma 15, del DL 04/07/2006, n. 223, conv., con mod., dalla L 04/08/2006, n. 248 - Stato di liquidazione protrattasi nel tempo - Configurabilità di causa giustificatrice del mancato raggiungimento dei ricavi minimi previsti dalla legge antielusione - Possibilità - Condizioni - Prova dello svolgimento di attività di fatto volte alla effettiva liquidazione delle attività - Effettuazione di atti di gestione tipici dell’attività liquidatoria - Prova della presenza di eventi o situazione che impediscono la chiusura della procedura - Necessità - Caso di specie - Impossibilità della conclusione della procedura per la presenza di ingente debito verso terzi (banca) - Prova di una serie di operazioni dirette a risolvere la vertenza con istituto di credito - Sufficienza - Art. 30, della L 23/12/1994, n. 724»

 

 

 

file PDF Controversie di valore non superiore a ventimila euro: dopo la C.T.P. di Perugia e di Campobasso anche la C.T.P. di Benevento dubita della legittimità costituzionale dell’obbligo della proposizione del reclamo alla Agenzia delle Entrate

Commissione Tributaria Provinciale di Benevento - Sezione VII - Ordinanza n. 126 del 18 aprile 2013: «CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Reclamo - Mediazione tributaria - Controversie di valore non superiore a ventimila euro relative ad atti emessi dall’Agenzia delle Entrate - Effetti dei limiti di importo - Impedimento della riunione di controversie aventi il medesimo oggetto ed inerenti soggetti cointeressati - Impedimento della trattazione unitaria del processo - Conseguenze - Diseconomie processuali e insorgenza di giudizi contrastanti - Sospetto di illegittimità costituzionale dell’art. 17-bis del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546, in riferimento all’art. 3 Cost. • CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Reclamo - Mediazione tributaria - Controversie di valore non superiore a ventimila euro relative ad atti emessi dall’Agenzia delle Entrate - Annullamento dell’atto soggetto a reclamo - Spese del procedimento amministrativo - Compensazione - Irragionevolezza - Conseguenze - Sospetto di illegittimità costituzionale dell’art. 17-bis del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546, in riferimento all’art. 3 Cost. • CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Reclamo - Mediazione tributaria - Controversie di valore non superiore a ventimila euro relative ad atti emessi dall’Agenzia delle Entrate - Ricorso non preceduto dalla proposizione di un reclamo all’Agenzia delle Entrate - Conseguenze - Inammissibilità - Fondamento - Illegittimo condizionamento del diritto di difesa - Conseguenze - Sospetto di illegittimità costituzionale dell’art. 17-bis, del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546, in riferimento all’art. 24 Cost. • CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Reclamo - Mediazione tributaria - Controversie di valore non superiore a ventimila euro relative ad atti emessi dall’Agenzia delle Entrate - Principi regolatori del giusto processo di cui all’art. 111 Cost. - Tutela dell’effettività dei mezzi di azione e difesa attraverso una celere celebrazione di un giudizio che tenda, alla decisione di merito - L’istituto del reclamo ostacolo ad una celere definizione della lite - Fondamento - Conseguenze - Sospetto di illegittimità costituzionale dell’art. 17-bis, del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546, in riferimento all’art. 111 Cost. • CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Reclamo - Mediazione tributaria - Controversie di valore non superiore a ventimila euro relative ad atti emessi dall’Agenzia delle Entrate - Obbligo della proposizione di un reclamo all’Agenzia delle Entrate - Sospensione dell’atto impugnato - Impedimento al contribuente, che ricorre avverso l’atto e chiede la sospensione dell’esecuzione dell’atto impugnato, di depositare, presso la segreteria della Commissione Tributaria, il ricorso, fino allo scadere di novanta giorni previsti dall’art. 17 del D.Lgs. 546/1992 - Conseguenze - Sospetto di illegittimità costituzionale del combinato disposto degli artt. 17-bis e 47, del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546 in riferimento all’art. 24 Cost. • CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Reclamo - Mediazione tributaria - Controversie di valore non superiore a ventimila euro relative ad atti emessi dall’Agenzia delle Entrate - Obbligo della proposizione di un reclamo all’Agenzia delle Entrate - Struttura competente alla valutazione dell’istanza - Stessa Agenzia delle Entrate - Violazione del cd. principio di “terzietà” - Conseguenze - Sospetto di illegittimità costituzionale dell’art. 17-bis del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 Cost.»

 

 

 

SOSPENSIONE DELL’IMU

file PDF Il decreto legge per la sospensione dell’IMU sulle abitazioni principali (ad esclusione di quelle signorili, delle ville, dei castelli e delle dimore storiche) e sui terreni agricoli e fabbricati rurali strumentali

Decreto Legge n. 54 del 21 maggio 2013: «Interventi urgenti in tema di sospensione dell’imposta municipale propria, di rifinanziamento di ammortizzatori sociali in deroga, di proroga in materia di lavoro a tempo determinato presso le pubbliche amministrazioni e di eliminazione degli stipendi dei parlamentari membri del Governo»

file PDF D.L. per la sospensione dell’IMU sulle abitazioni principali: la ratio del provvedimento ed effetti sul gettito

Relazione illustrativa e tecnica del decreto-legge 21 maggio 2013, n. 54
 

file PDF IMU: le prime risposte del Fisco sul pagamento della prima rata 2013 dopo le modifiche del D.L. “Salva debiti P.A.” e del D.L. per la sospensione dell’imposta sulle abitazioni principali

Circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze - Dipartimento delle finanze - n. 2 DF del 23 maggio 2013: «IMU (Imposta municipale propria) - Modifiche alla disciplina recate dall’art. 10, comma 4, lett. b), del DL 08/04/2013, n. 35, in corso di conversione e dall’art. 1 del DL 21/05/2013, n. 54 in corso di conversione - Sospensione dell’IMU sulle abitazioni principali (ad esclusione di quelle signorili, delle ville, dei castelli e delle dimore storiche, e relative pertinenze) e sui terreni agricoli e fabbricati rurali strumentali - Quesiti in materia di pagamento della prima rata dell’imposta relativa all’anno 2013 - Art. 13, del DL 06/12/2011, n. 201, conv., con mod., dalla L 22/12/2011, n. 214»

 

 

 

 

file PDF Immobili a uso produttivo di gruppo catastale D. Istituiti i codici tributo per i versamenti Imu

Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 33 E del 21 maggio 2013: «IMU (Imposta municipale propria) - RISCOSSIONE - Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello “F24” e “F24 EP”, dell’imposta di cui all’articolo 13 del DL 06/12/2011, n. 201, conv., con mod., dalla L 22/12/2011, n. 214, relativa agli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D - Art. 1, comma 380, lett. f) e g), della L 24/12/2012, n. 228»

 

 

 

file PDF Servizi cd. “generici” internazionali (Ue ed extra-Ue) resi o ricevuti: momento di effettuazione e obblighi documentali ai fini IVA

Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 16 E del 21 maggio 2013: «IVA (Imposta sul valore aggiunto) - Prestazioni di servizi - Prestazioni di servizi generiche rese/ricevute a/da soggetti passivi non stabiliti in Italia - Momento di effettuazione delle prestazioni - Momento di ultimazione - Obblighi strumentali ai fini IVA - Integrazione e registrazione della fattura - Emissione e registrazione dell’autofattura - Risposte a questioni particolari attinenti al settore delle telecomunicazioni - Art. 6, sesto comma del DPR 26/10/1972, n. 633 - Art. 17 del DPR 26/10/1972, n. 633 - Art. 8, comma 2, della L 15/12/2011, n. 217»

 

 

 

file PDF Artigiani ed esercenti attività commerciali: l’evoluzione normativa e giurisprudenziale sul regime contributivo per soggetti che esercitano contemporaneamente un’attività soggetta alla gestione separata di cui all’art. 2, comma 26, L. n. 335/95 e chiarimenti in ordine ai requisiti di partecipazione personale ed abituale all’attività lavorativa

Circolare INPS - Direzione Centrale Entrate - Direzione Centrale Vigilanza - n. 78 del 14 maggio 2013: «LAVORO - INPS - CONTRIBUTI PREVIDENZIALI ED ASSISTENZIALI - Contributi I.V.S. - Artigiani ed esercenti attività commerciali - Assicurazione obbligatoria - Soci di società - Esercizio contemporaneo di varie attività autonome - Principio dell’assoggettamento all’assicurazione obbligatoria stabilita per l’attività prevalente - Previsione, con norma di interpretazione autentica ad efficacia retroattiva, che le attività per le quali opera il principio sono quelle esercitate in forma di impresa dai commercianti, dagli artigiani e dai coltivatori diretti iscritti in una delle corrispondenti gestioni INPS, con esclusione dei soggetti iscritti contemporaneamente alla gestione commercianti e separata - Evoluzione giurisprudenziale - Chiarimenti in ordine ai requisiti di partecipazione personale ed abituale all’attività lavorativa - Art. 1, comma 208, della L 23/12/1996, n. 662 - Art. 12, comma 11, del DL 31/05/2010, n. 78, conv., con mod., dalla L 30/07/2010, n. 122»

 

 

 

file PDF Mancata applicazione del meccanismo del reverse charge: il punto sulle sanzioni irrogabili

Atti parlamentari - Interrogazione n. 5-00162 — Pagano e Bernardo della Commissione VI Finanze della Camera - Resoconto di mercoledì 22 maggio 2013 - recante: «Riduzione delle sanzioni per irregolarità formali nei casi di inversione contabile a fini IVA dalle quali non derivi evasione d’imposta»

 

 

 

file PDF La Commissione Finanze della Camera impegna il Governo a introdurre interventi per una maggiore flessibilità nel sistema di riscossione coattiva dei tributi

Atti parlamentari - Risoluzione n. 8-00002 (Riformulazione dell’atto n. 7-00014 in atto n. 8-00002) — Capezzone ed altri della Commissione VI Finanze della Camera - Resoconto di mercoledì 22 maggio 2013 - recante: «Interventi per una maggiore flessibilità dei meccanismi di riscossione coattiva dei tributi»

 

 

 

file PDF Il luogo di convocazione dell’assemblea

Studio n. 98-2013/I del Consiglio Nazionale del Notariato Approvato dalla Commissione studi d’Impresa il 19 febbraio 2013