Logo8.gif (19488 byte)

Sfoglia
Finanza & Fisco

getacro.gif (1090 byte)
Scarica il Reader di Acrobat

 

scheda_sfo.GIF (418 byte)

Archivio riviste

cop2.jpg (3253 byte)

V
scheda_cont.gif (1099 byte)

   I commenti
   La legislazione
   La prassi
   La giurisprudenza
  
  

scheda_prod.gif (1178 byte)

Dossier  e   Raccoglitori

Indice in CD-Rom

scheda_que.gif (1136 byte)

roberto5.jpg (18643 byte)

scheda_mul.gif (1157 byte)

La rivista in CD-Rom

scheda_archivio.gif (1092 byte)

Archivio
e ricerca nel Web

scheda.jpg (995 byte)

Abbonarsi a F&F

Contattateci

Link utili


schedand.jpg (1303 byte)bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)

 

 

Il Sommario del settimanale n. 43 del 2011

*ATTENZIONE: gli articoli di questo numero della rivista
sono consultabili solo dagli abbonati registrati

bottone.gif (698 byte) Clicca qui per estendere il tuo abbonamento "Anteprima on line"
   È gratis per gli abbonati a "Finanza & Fisco". REGISTRATI SUBITO!

 

 

file PDF Sulla mancanza di legittimazione attiva o passiva della società cancellata e presupposti per l'attivazione della responsabilità dei liquidatori e dei soci di Antonio Terlizzi

file PDF Società di capitali: anche in presenza di debiti tributati insoddisfatti la cancellazione dal registro delle imprese produce l'effetto dell'estinzione dell'ente e la perdita del potere di rappresentanza in capo al liquidatore — Corte Suprema di Cassazione - Sezione V Civile Tributaria - Ordinanza n. 22863 del 3 novembre 2011: «SOCIETÀ - Di capitali - Società a responsabilità limitata (SRL) - Riscossione delle imposte - Scioglimento - Liquidazione - Liquidatori - Cancellazione della società - Effetti - Estinzione della società - Art. 2495, secondo comma, cod. civ. - Modifica da parte dell'art. 4 del D.Lgs. 17/01/2003, n. 6 - Conseguenze - Nullità della cartella di pagamento notificata all'ex-liquidatore della società estinta»

file PDF Illegittima ed improduttiva di effetti la cartella di pagamento notificata all'ex-liquidatore di società cancellata dal registro delle imprese — Commissione Tributaria Regionale del Lazio - Sezione II - Sentenza n. 275 del 14 novembre 2011: «SOCIETÀ - Di capitali - Società a responsabilità limitata (SRL) - Riscossione delle imposte - Scioglimento - Liquidazione - Liquidatori - Cancellazione della società - Effetti - Estinzione della società - Art. 2495, secondo comma, cod. civ. - Modifica da parte dell'art. 4 del D.Lgs. 17/01/2003, n. 6 - Conseguenze - Nullità della cartella di pagamento notificata all'ex-liquidatore della società estinta - Caso di specie - Nullità della cartella di pagamento notificata all'ex liquidatore di S.r.l. cessata nei confronti della quale era stato emesso l'avviso di accertamento divenuto definitivo a seguito della decisione della C.T.P. richiamata in cartella»

file PDF Società cancellata dal registro delle imprese: nullo l'atto di accertamento intestato alla società estinta. Il Fisco si può rivolgere ai soci o ai liquidatori solo in presenza delle condizioni previste dagli artt. 2495 c.c. e 36 del D.P.R. 602/1973 con prova e obbligo di motivazione a suo carico — Commissione Tributaria Provinciale di Roma - Sezione XXXVII - Sentenza n. 354 del 8 novembre 2011: «SOCIETÀ - Di capitali - Società a responsabilità limitata (SRL) - Scioglimento - Liquidazione - Liquidatori - Soci - Cancellazione della società - Effetti - Estinzione della società - Notifica di avviso di accertamento basato su un processo verbale di constatazione redatto prima della cancellazione - Art. 2495, secondo comma, cod. civ. - Modifica da parte dell'art. 4 del D.Lgs. 17/01/2003, n. 6 - Conseguenze - Nullità dell'atto di accertamento emesso nei confronti delle società estinta - Obblighi dei soci per i debiti sociali - Responsabilità dei liquidatori di società ex art. 36 del DPR 29/09/1973, n. 602 - Atto indirizzato ai soci, ai liquidatori o agli amministratori - Condizioni - Obblighi probatori e motivazionali - Necessità della prova e di una esplicitazione motivazionale in seno all'atto che i soci hanno percepito denaro in base al bilancio finale di liquidazione ovvero che la mancata soddisfazione delle pretese erariali è dipesa da condotta colpevole dei liquidatori - Fondamento - Art. 12 della L 27/07/2000, n. 212»

 

 

 

file PDF Sulla natura della presunzione che scaturisce dal c.d. redditometro di Alvise Bullo 

file PDF Il redditometro è assimilabile agli accertamenti standardizzati come i parametri o gli studi di settore — Corte Suprema di Cassazione - Sezione V Civile Tributaria - Sentenza n. 13289 del 17 giugno 2011: «ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Accertamento standardizzato mediante l'applicazione di elementi indicativi di capacità contributiva - Risultanze della determinare sintetica del reddito ex art. 38, comma 4, del DPR n. 600/1973 - Esplicita assimilabilità, in motivazione, della natura delle presunzioni derivanti dal redditometro a quelle derivanti dall'accertamento standardizzato mediante l'applicazione di parametri o studi di settore - Conseguenze in tema di onere della prova - Art. 38, del DPR 29/09/1973, n. 600 - Art. 2729 c.c. • ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Accertamento sintetico (redditometro) - Poteri degli uffici delle imposte - Accertamento del reddito complessivo delle persone fisiche determinato sinteticamente - Richieste di dati, notizie, documenti - Risposta a questionario per la concreta individuazione della capacità contributiva - Esibizione nella fase contenziosa di documenti non prodotti in sede di risposta al questionario - Inutilizzabilità prevista dall'art. 25 della legge 18/02/1999, n. 28 - Portata - Limite al diritto alla prova - Eccezione a regole generali - Conseguenze - Inutilizzabilità contenuta entro limiti rigorosi che garantiscano il rispetto del diritto di difesa di cui all'art. 24 Cost.- Necessità di una interpretazione rigorosa in coerenza ed alla luce dei principi affermati dagli artt. 24 e 53 Cost. - Fondamento - Condizioni per inutilizzabilità processuale - Specifica richiesta o ricerca da parte dell'Amministrazione - Necessità - Fondamento - Art. 52, quinto comma, DPR 26/10/1972, n. 633 - Art. 32, quarto comma, del DPR 29/09/1973, n. 600 • ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Accertamento standardizzato mediante l'applicazione di elementi indicativi di capacità contributiva - Risultanze della determinare sintetica del reddito ex art. 38, comma 4, del DPR n. 600/1973 - Assimilabilità della natura delle presunzioni derivanti dal redditometro a quelle derivanti dall'accertamento standardizzato mediante l'applicazione di parametri o studi di settore - Conseguenze - Necessità di esperire il preventivo contraddittorio per adeguare l'"elaborazione statistica degli standard" considerati dai DD.MM. del 1992 al singolo contribuente - Conseguenze - Potere dell'A.F. di chiedere specificazioni su informazioni già conosciute onde dare concretezza ed effettività al contraddittorio - Art. 38 del DPR 29/09/1973, n. 600 - Art. 6, della L 27/07/2000, n. 212 • CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Procedimento - Documenti in possesso dell'Amministrazione Finanziaria - Onere della stessa di produrli in giudizio, ex artt. 18 della legge n. 241 del 1990 e 6 della legge n. 212 del 2000 - Configurabilità - Conseguenze in tema di prova - Art. 18, della L 07/08/1990, n. 241 - Art. 6, della L 27/07/2000, n. 212»

file PDF Il possesso di due autovetture di grossa cilindrata e di varie quote societarie legittimano l'accertamento sintetico — Corte Suprema di Cassazione - Sezione V Civile Tributaria - Ordinanza n. 27545 del 19 dicembre 2011: «ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Accertamento sintetico - Rettifica delle dichiarazioni - Reddito - Determinazione in base al redditometro - Obbligo di coinvolgimento del contribuente con invito a fornire dati o notizie - Insussistenza - Prova contraria - Possibilità - Onere del contribuente - Art. 38, del DPR 29/09/1973, n. 600 • ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Rettifica delle dichiarazioni - Accertamento con metodo sintetico (cosiddetto redditometro) - Fatti indici di maggiore capacità contributiva - Utilizzo di indici costituiti dal possesso di due auto di grossa cilindrata e partecipazioni in quattro società - Legittimità - Risultato dell'applicazione degli indici e dei coefficienti presuntivi di reddito fissati dai redditometri - Natura della presunzione di capacità contributiva - Presunzione legale relativa - Affermazione - Art. 2728 c.c.»

file PDF Redditometro: la contestazione della capacità degli indici di rilevare un maggior reddito può portare ad una riduzione del risultato delle presunzioni. Per le autovetture accolto il riferimento al costo auto sulla base delle tariffe ACI — Commissione Tributaria Provinciale di Padova - Sezione VI - Sentenza n. 31 dell'11 febbraio 2010: «ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Accertamento standardizzato mediante l'applicazione di elementi indicativi di capacità contributiva - Risultanze della determinare sintetica del reddito ex art. 38, comma 4, del DPR n. 600/1973 - Natura delle presunzioni derivanti dal redditometro - Presunzione semplice - Conseguenze in tema di onere della prova - Determinazione in base al "redditometro" - Inesistenza del reddito accertato o esistenza in misura inferiore - Prova - Possibilità - Onere del contribuente - Art. 38, del DPR 29/09/1973, n. 600 - Art. 2729 c.c • ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Accertamento sintetico (redditometro) - Accertamento del reddito complessivo netto delle persone fisiche determinato sinteticamente - Risultanze della determinare sintetica - Presunzione semplice di reddito - Facoltà del contribuente di provare il contrario - Sussistenza - Portata - Determinazione sintetica conseguente al possesso di un'autovettura e di un alloggio - Richiesta di rideterminazione in riferimento al costo di mantenimento sulla base di tabelle ACI - Accoglimento - Conseguenze - Riduzione del maggiore reddito accertato - Art. 38, del DPR 29/09/1973, n. 600»

 

 
 

 

LEGGE COMUNITARIA 2010
LEGGE 15/12/2011, N. 217

 

file PDF Legge  comunitaria 2010: le disposizioni fiscali 

Il testo degli articoli 8 e 16 della Legge n. 217 del 15 dicembre 2011, recante: «Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2010» coordinato con le norme richiamate o modificate

Le "Schede di lettura provvedimento" del Servizio Studi del Senato delle disposizioni fiscali della Legge comunitaria 2010

 

 

 

 

file PDF Operazioni rilevanti a fini IVA con acquirente un consumatore finale il cui pagamento sia effettuato mediante carte di credito, di debito o prepagate: entro il 30 aprile 2012 gli operatori finanziari chiamati alla comunicazione 

Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate del 29 dicembre 2011: «Disposizioni di attuazione dell'articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98»

 

 

 

file PDF Deducibile integralmente ai fini IRES e IRPEF la quota di IRAP dovuta relativa al costo del personale dipendente e assimilato e incrementate le deduzioni IRAP per l'assunzione di lavoratrici e di giovani di età inferiore ai 35 anni  

Circolare della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro n. 9 del 29 dicembre 2011

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

bottone.gif (698 byte) Abbonati a
Finanza & Fisco