Logo8.gif (19488 byte)

Sfoglia
Finanza & Fisco

getacro.gif (1090 byte)
Scarica il Reader di Acrobat

 

scheda_sfo.GIF (418 byte)

Archivio riviste

cop2.jpg (3253 byte)

V
scheda_cont.gif (1099 byte)

   I commenti
   La legislazione
   La prassi
   La giurisprudenza
  
  

scheda_prod.gif (1178 byte)

Dossier  e   Raccoglitori

Indice in CD-Rom

scheda_que.gif (1136 byte)

roberto5.jpg (18643 byte)

scheda_mul.gif (1157 byte)

La rivista in CD-Rom

scheda_archivio.gif (1092 byte)

Archivio
e ricerca nel Web

scheda.jpg (995 byte)

Abbonarsi a F&F

Contattateci

Link utili


schedand.jpg (1303 byte)bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)
bianco.jpg (1211 byte)

 

 

Il Sommario del settimanale n.  19 del 2010

*ATTENZIONE: gli articoli di questo numero della rivista
sono consultabili solo dagli abbonati registrati

bottone.gif (698 byte) Clicca qui per estendere il tuo abbonamento "Anteprima on line"
   ╚ gratis per gli abbonati a "Finanza & Fisco". REGISTRATI SUBITO!

 

 

CONTRASTO ALLE FRODI FISCALI E FINANZIARIE
COMUNICAZIONE TELEMATICA 
 

file PDF Lotta ai paradisi fiscali: il nuovo obbligo di comunicazione telematica dei dati degli scambi economici effettuati con Paesi cosiddetti black-list di Fabrizio Dominici

file PDF Il modello per la comunicazione da parte dei soggetti passivi dell'IVA dei dati relativi alle operazioni, effettuate nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato

Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate del 28 maggio 2010: źApprovazione del modello per la comunicazione da parte dei soggetti passivi dell'imposta sul valore aggiunto dei dati relativi alle operazioni, effettuate nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato. Decreto del Ministro dell'economia e delle finanze del 30 marzo 2010

 

 

 

 

D.L. 25/03/2010, N. 40, CONV., CON MOD.,
DALLA L. 22/05/2010, n. 73  
 

Nella conversione del D.L. "incentivi" rottamazione delle liti fiscali ultradecennali in C.T.C. e Cassazione con il Fisco soccombente, blocco degli atti esecutivi del concessionario in caso di pagamento o sgravio ed iscrizione di ipoteca sugli immobili solo per importi non inferiori ad 8.000 euro 

file PDF Il testo del D.L. 25 marzo 2010, n. 40, conv., con mod., dalla L. 22 maggio 2010, n. 73, recante: «Disposizioni urgenti tributarie e finanziarie in materia di contrasto alle frodi fiscali internazionali e nazionali operate, tra l'altro, nella forma dei cosiddetti "caroselli" e "cartiere", di potenziamento e razionalizzazione della riscossione tributaria anche in adeguamento alla normativa comunitaria, di destinazione dei gettiti recuperati al finanziamento di un Fondo per incentivi e sostegno della domanda in particolari settori»

file PDF Le schede di lettura del servizio studi del Senato sulle principali novitÓ

 

 

 

 

file PDF Detrazione del 55 per cento per gli interventi di risparmio energetico realizzati sugli immobili: la scheda rettificativa di errori od omissioni da trasmettere all'ENEA, in attesa della attivazione della procedura di trasmissione telematica, può essere sostituita temporaneamente da "autocertificazione". I contribuenti dovranno comunque provvedere all'invio telematico della scheda entro 90 giorni dall'attivazione della procedura 

Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 44 E del 27 maggio 2010: «IMPOSTE SUI REDDITI - Detrazione d'imposta del 55 per cento per gli interventi di risparmio energetico su immobili esistenti - Errori od omissioni nella compilazione della scheda informativa da trasmettere all'ENEA - Scheda rettificativa - Scheda informativa di correzione o di rettifica necessarie per poter usufruire della detrazione del 55% per gli interventi di risparmio energetico - Impossibilità di trasmissione telematica - Presentazione di una dichiarazione sostitutiva di notorietà, con le correzioni o le rettifiche, ai Caf e ai professionisti abilitati - Possibilità - Invio telematico della scheda all'Enea, entro 90 giorni dall'attivazione della procedura di trasmissione telematica - Necessità - Art. 1, commi da 344 a 349, della L 27/12/2006, n. 296 - DM 19/02/2007»

 

 

 

 

IRAP - TASSAZIONE DEI PROFESSIONISTI E DELL'ATTIVITÀ AUSILIARIE DEL COMMERCIO

  
 

file PDF Nuove istruzioni agli uffici sull'IRAP

• Agenti di commercio, promotori e altre attività ausiliarie di cui all'art. 2195, primo comma, n. 5 del codice civile: non dovuta l'IRAP se non utilizzano una "autonoma organizzazione"

Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 28 E del 28 maggio 2010 (§. 2): «IRAP (Imposta regionale sulle attività produttive) - Agenti di commercio - Promotori finanziari - Agenti di assicurazione - Mediatori - Presupposto dell'imposta - Condizioni per l'assoggettamento - Utilizzo di una significativa o non trascurabile organizzazione di mezzi od uomini in grado di ampliare i risultati dell'attività ausiliaria - Rilevanza - Attività di agente di commercio, di cui all'art. 1, L. n. 204/1985 e di promotore finanziario di cui all'art. 31, comma 2, D.Lgs. n. 58/1998 - Attività ausiliarie di cui all'art. 2195 c.c., le quali, pur essendo ai fini delle imposte sul reddito considerate produttive di reddito d'impresa, possono essere svolte senza un autonoma organizzazione - Conseguenze - Rilevanza del presupposto dell'autonoma organizzazione - Fondamento - Artt. 1753 e 1754 c.c - Art. 2, del D.Lgs. 15/12/1997, n. 446IRAP (Imposta regionale sulle attività produttive) - Presupposto dell'imposta - Condizioni per l'assoggettamento - Attività commerciale secondo la previsione dell'art. 2195 c.c. - Svolgimento di attività ausiliarie - Rilevanza - Attività ausiliarie di cui all'art. 2195 c.c svolte senza un autonoma organizzazione - Non assoggettamento ad IRAP - Fondamento - Inquadramento delle imprese ausiliarie - Attività ausiliarie - Caratteri - Prive di intrinseca autonomia funzionale - Scopo tipico - Oggettiva agevolazione di altre attività - Svolgimento di funzioni accessorie, complementari e strumentali rispetto all'attività tipica di altre imprese - Fondamento - Art. 2195, primo comma, n. 5, c.c.»

 

• L'utilizzo non occasionale, di personale, beni strumentali e servizi vari messi a disposizione da altri soggetti (ad esempio in outsourcing) rivela l'esistenza di una autonoma organizzazione

Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 28 E del 28 maggio 2010 (§. 3): «IRAP (Imposta regionale sulle attività produttive) - Presupposto dell'imposta - Condizioni per l'assoggettamento - Utilizzo di una significativa o non trascurabile organizzazione di mezzi od uomini in grado di ampliare i risultati dell'attività potenziandone le possibilità - Elementi che individuano l'autonoma organizzazione - Utilizzazione di beni e servizi di terzi - Utilizzo non occasionale, di personale, beni strumentali e servizi vari messi a disposizione da altri soggetti (ad esempio in outsourcing) - Effetti - Esistenza di una autonoma organizzazione di strutture e mezzi e assoggettamento ad IRAP - Configurabilità - Art. 2, del D.Lgs.15/12/1997, n. 446»

• Il medico convenzionato con il servizio sanitario nazionale in assenza di dipendenti e con studio attrezzato così come previsto dalla convenzione con il S.S.N. non è soggetto ad IRAP

Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 28 E del 28 maggio 2010 (§. 4): «IRAP (Imposta regionale sulle attività produttive) - Presupposto dell'imposta - Tassazione dei lavoratori autonomi (medici di medicina generale convenzionati con il S.S.N.) - Condizioni per l'assoggettamento - Responsabilità del professionista dell'organizzazione - Impiego di beni strumentali eccedenti il minimo indispensabile per l'esercizio dell'attività anche in assenza di organizzazione oppure si avvalga, in modo non occasionale, del lavoro altrui - Conseguenze - Non assoggettamento all'IRAP del medico convenzionato con il servizio sanitario nazionale nel caso di svolgimento dell'attività senza significative strutture professionali proprie e in assenza di dipendenti e collaboratori con studio attrezzato così come previsto dalla convenzione con S.S.N. - Sussistenza - Art. 2, del D.Lgs. 15/12/1997, n. 446»

• Cartella di pagamento emessa a seguito di omesso versamento dell'IRAP indicata in dichiarazione: quadro IQ emendabile e ritrattabile anche in sede di opposizione alla pretesa tributaria dell'A.F.

Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 28 E del 28 maggio 2010 (§. 5): «RISCOSSIONE DELLE IMPOSTE - Riscossione mediante ruoli - Iscrizione a ruolo - Cartella di pagamento - Compilazione del quadro IQ e omissione parziale o totale del versamento della relativa imposta - Applicazione della procedura ex art. 36-bis del DPR n. 600/73 - Dichiarazione IRAP - Natura - Dichiarazione di scienza e non un atto negoziale - Conseguenze - Emenda da parte del contribuente in sede di opposizione alla cartella - Ammissibilità - Fondamento - Termine - Applicazione del termine previsto dall'art. 38 del DPR n. 602 del 1973 - Esclusione - Art. 36-bis, del DPR 29/09/1973, n. 600 - Art. 2, del D.Lgs. 15/12/1997, n. 446»

 

 

 

file PDF Attività di organizzazione di congressi, convention e meeting: non applicabile il limite di deducibilità del 75 per cento previsto per servizi alberghieri e di ristorazione

Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 47 E del 28 maggio 2010: «IVA (Imposta sul valore aggiunto) - Operatori del settore congressuale - Organizzazione di convegni, congressi, convention e meeting - Acquisti di servizi alberghieri e di ristorazione effettuati da un'impresa che a sua volta li cede alla propria clientela nell'ambito di un unico rapporto comprendente una molteplicità di servizi - Modalità di fatturazione dei corrispettivi relativi alle prestazioni di servizi necessari per l'organizzazione dell'evento - Deducibilità totale per l'organizzatore delle spese alberghiere e di somministrazione di alimenti e bevande - Non applicazione dei limiti previsti dall'art. 109, comma 5, del DPR 22/12/1986, n. 917, come modificato dall'art. 83, comma 28-quater del DL 25/06/2008, n. 112, conv., con mod., dalla L 06/08/2008, n. 133 - Detraibilità dell'IVA assolta sugli acquisti dei servizi alberghieri e di ristorazione - Art. 19-bis1, comma 1, lett. e), del DPR 26/10/1972, n. 633»

 

 

 

 

file PDF Nuovi ammessi al riparto del 5 per mille per gli anni 2007 e 2008: entro il 30 giugno 2010 vanno prodotte le dichiarazioni sostitutive per l'ammissione al beneficio

Comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate del 1° giugno 2010

 

 

 

 

file PDF Enti non profit e agricoltori esonerati: online i software per presentare i modelli Intra 12 e 13   

Comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate del 1° giugno 2010      

 

 

 

 

file PDF Gli indici Istat per il mese di aprile 2010    

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 


bottone.gif (698 byte) Abbonati a
Finanza & Fisco