COMUNICATO STAMPA

 

Approvato il nuovo modello Iva per credito trimestrale: dal secondo trimestre scatta l’obbligo dell’invio telematico

Pronta la nuova versione del modello Iva TR per la richiesta di rimborso o per l’utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale. E’ stato infatti pubblicato oggi, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, il provvedimento del direttore che definisce il nuovo modello, con le relative istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati.

Il modello dovrà essere utilizzato a decorrere dalle richieste di rimborso o di utilizzo in compensazione del credito Iva relative al primo trimestre dell’anno d’imposta 2008, ovvero a partire dal 1 aprile. La nuova versione sostituisce la precedente approvata con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 15 marzo 2007.

I soggetti tenuti all’utilizzo del nuovo modello – La platea dei soggetti tenuti alla presentazione del modello è costituita dai contribuenti che hanno realizzato, nel corso del trimestre, un’eccedenza d’imposta detraibile di importo superiore a 2.528,28 euro e che intendono chiedere, in tutto o in parte, il rimborso di questa eccedenza ovvero intendono utilizzarla in compensazione anche con altri tributi, contributi e premi.

Dal secondo trimestre scatta l’obbligo dell’invio telematico – A partire dalle istanze relative al secondo trimestre 2008, il modello Iva TR sarà soggetto all’obbligo di presentazione esclusivamente in via telematica, come stabilito dal decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze del 3 marzo 2008.

Modalità e termini di presentazione – Il modello deve essere presentato entro l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento. La presentazione deve avvenire esclusivamente per via telematica, direttamente dal contribuente o tramite intermediari abilitati. Limitatamente alle istanze relative al primo trimestre 2008, la presentazione all’Agenzia delle Entrate territorialmente competente potrà avvenire direttamente, con rilascio di apposita ricevuta da parte dell’ufficio, o attraverso spedizione a mezzo raccomandata. In questo caso, il modello si considera presentato il giorno in cui viene consegnato all’ufficio postale.

Reperibilità – Il modello con le relative istruzioni sono disponibili gratuitamente in formato elettronico sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it, o sul sito del ministero dell’Economia e delle Finanze, www.finanze.gov.it. In questo caso il modello può essere stampato in bianco e nero.

Roma, 21 marzo 2008