COMUNICATO STAMPA

 

Enti pubblici, approvato il modello di versamento F24 EP

 

Tutto pronto per il debutto del modello “F24 enti pubblici”. E’stato infatti firmato oggi, dal direttore dell’Agenzia delle entrate, Massimo Romano, il provvedimento che istituisce il nuovo modello di versamento che sarà utilizzato, a partire dal 1° gennaio 2008, per il pagamento dell’Irap e delle ritenute alla fonte. Il nuovo sistema telematico è stato sviluppato dall’Agenzia delle entrate in collaborazione con la Ragioneria generale dello Stato e la Banca d’Italia ed è dedicato espressamente agli enti pubblici sottoposti ai vincoli del sistema di tesoreria unica dello Stato.

I vantaggi dell’F24 EP: spazio alla semplificazione e più risparmi - L’introduzione del modello “F24 EP”, che si colloca nell’ambito del programma di modernizzazione e di sviluppo delle procedure telematiche delle pubbliche amministrazioni, consentirà di ottenere notevoli vantaggi in termini di efficienza ed economicità per le Amministrazioni dello Stato e di semplificazione degli adempimenti per gli enti pubblici coinvolti, senza incidere sulle disponibilità complessive di cassa dello Stato, in quanto i versamenti saranno regolati mediante operazioni di girofondi tra conti di tesoreria aperti presso la Banca d’Italia.

Come funziona l’F24 EP - Il nuovo sistema prevede modalità operative del tutto simili agli altri sistemi di pagamento on-line dell’Agenzia delle entrate. Il software necessario per la predisposizione del modello “F24 enti pubblici” sarà quindi disponibile gratuitamente sul sito Internet dell’Agenzia delle entrate – www.agenziaentrate.gov.it -, mentre la trasmissione all’Agenzia del nuovo modello di pagamento potrà essere effettuata direttamente dagli enti pubblici ovvero – ma per i soli enti di cui alla tabella A allegata alla legge n. 720/84 – tramite il proprio tesoriere, utilizzando i servizi telematici offerti dall’Agenzia delle entrate (Entratel o Fisconline).

Le ricevute di versamento saranno rese disponibili in formato elettronico sul “cassetto fiscale”, accessibile dal sito Internet dei servizi telematici dell’Agenzia, in modo da rendere rapidamente disponibile un documento valido per dimostrare l’avvenuto versamento.

Il testo completo del provvedimento è disponibile sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate – www.agenziaentrate.gov.it. Ulteriori approfondimenti sul tema sono contenuti in un articolo che sarà pubblicato nell’edizione odierna del quotidiano telematico dell’Agenzia delle Entrate – www.fiscooggi.it -.

 

Roma, 8 novembre 2007