COMUNICATO STAMPA

 

Slitta obbligo trasmissione telematica corrispettivi per operatori con giro d’affari oltre 7.000 euro

 

Slitta l’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi per tutti gli operatori commerciali con un giro d’affari superiore a 7.000 euro.

L’adempimento, in precedenza annunciato con il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate  del 30 aprile 2007, è attualmente sospeso in attesa che venga definito il Regolamento atto a disciplinare le modalità di rilascio delle certificazioni dei corrispettivi, non aventi valore fiscale, in correlazione alla loro trasmissione in via telematica.

Resta invece confermato l’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi per i contribuenti “minimi in franchigia” a partire dal 25 settembre 2007.

Si ricorda infine che le aziende della grande distribuzione possono optare, come previsto dalla legge finanziaria del 2005 (art. 1, commi dal 429 al 431), per la trasmissione telematica dei corrispettivi seguendo le modalità operative e il tracciato telematico contenuti nel provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate dell’8 luglio 2005.

 

Roma, 10 settembre 2007