COMUNICATO STAMPA

 

Per agricoltori interessati da nuovi estimi versamenti fino al 30 novembre senza sanzioni. 
Spostato al 30 settembre termine per ricorsi contro nuove rendite fondiarie

 

Gli agricoltori interessati dalla revisione degli estimi catastali potranno presentare ricorso alle competenti commissioni tributarie fino al 30 settembre 2007 e nel contempo potranno regolarizzare i versamenti fino al 30 novembre 2007, senza alcuna sanzione.

L’Agenzia delle entrate comunica che, con emendamento approvato dalla commissione finanze del Senato e con risoluzione congiunta delle commissioni finanze e agricoltura della Camera, i termini per il ricorso contro l’attribuzione delle nuove rendite dei terreni alle competenti commissioni tributarie sono fissati al 30 settembre 2007 e quelli per il versamento delle imposte e degli acconti al 30 novembre, maggiorati degli interessi e senza sanzioni.

Lo slittamento dei termini per i ricorsi e per la regolarizzazione, sottolinea la risoluzione delle due commissioni, si è reso necessario per consentire di trovare una “rapida soluzione” alle problematiche conseguenti alla rivalutazione degli estimi catastali, decisa con il collegato alla finanziaria 2007 e la finanziaria stessa. 

 

 

Roma, 13 giugno 2007