COMUNICATO STAMPA

 

 

Per piani stock option deliberati prima del 3 ottobre 2006 tassazione agevolata se opzione esercitata non prima di 3 anni

 

I dipendenti beneficiari di piani di stock option deliberati prima delle modifiche al trattamento fiscale apportate dal collegato alla Finanziaria che prevedono un termine per l’esercizio dell’opzione inferiore a tre anni o che non prevedono alcun termine, possono fruire del regime fiscale agevolato a condizione che le opzioni prima del 3 ottobre vengano esercitate decorsi almeno tre anni dalla relativa data di assegnazione.

L’Agenzia delle Entrate torna con una nuova circolare (n. 33/E  del 24 maggio) sul trattamento fiscale delle stock option. Viene precisato che per i pani deliberati prima della data del 3 ottobre 2006 “devono ritenersi superate le indicazioni fornite con le circolari n. 1/E e 11/E”. 

Tale interpretazione riguarda solamente i piani in corso già deliberati prima dell’entrata in vigore del decreto-legge n. 262 del 2006 e non deve essere estesa in alcun modo ai piani deliberati dopo la data di entrata in vigore del suddetto decreto-legge per i quali, quindi, resta vincolante la previsione espressa di un vesting period minimo triennale al fine di consentire ai dipendenti di fruire del regime fiscale agevolato. 

 

 

Roma, 24 maggio 2007