COMUNICATO STAMPA

 

I chiarimenti delle Entrate per la compilazione delle dichiarazioni di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA

 

Nella dichiarazione di inizio attività è stato introdotto un nuovo ‘Quadro I’ in cui vanno indicati il numero di telefono, fax, posta elettronica e sito Web, gli estremi catastali degli immobili destinati all’esercizio dell’attività, incluso possesso o detenzione, gli estremi di registrazione del contratto di locazione o comodato, l’ammontare annuo previsto degli acquisti e delle cessioni nei confronti di operatori europei, la tipologia prevalente della clientela e investimenti previsti nel primo anno di esercizio nel caso sia indicato uno dei codici attività, tra quelli riportati al punto 1.1 (lettera f) del Provvedimento del 21 dicembre 2006 del Direttore dell’Agenzia delle Entrate e il valore complessivo degli investimenti in beni strumentali già effettuati in caso di attività compresa nel macrosettore costruzioni gestita in forma societaria. L’Agenzia delle entrate in una circolare detta le nuove regole per la compilazione dei modelli AA7/8 e AA9/8 relativi alla dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA. 

 

Una seconda novità di rilievo, come spiega la Circolare n. 27/E dell' 11 maggio, consiste nel Quadro F che, in sede di revisione del modello anagrafico destinato ai soggetti diversi dalle persone fisiche (modello AA/7), deve riportare i codici fiscali dei soci e relative quote di partecipazione in caso di società di persone o di società a responsabilità limitata con meno di dieci soci. In precedenza, questi dati erano inseriti nel Quadro I.  

 

Roma, 11 maggio 2007