COMUNICATO STAMPA

 

Le modifiche al modello Unico-Irap 2006 per le banche e le assicurazioni

 

Nel modello Unico 2006 Irap SC e nelle relative istruzioni, rispetto al modello Unico 2005, sono stati eliminati i seguenti righi della sezione II (banche e istituti finanziari):

·        IQ21 “Riprese di valore su crediti verso la clientela”

·        IQ29 “Rettifiche di valore su crediti alla clientela”

·        IQ30 “Accantonamenti per rischi su crediti”

·        IQ31 “Rettifiche di valore su crediti impliciti”.

Nella sezione III (imprese di assicurazione), sono state modificate le istruzioni ai righi IQ34 (già rigo IQ38 del modello Irap 2005) e IQ47 (già rigo IQ51 del modello Irap 2005).

Questi cambiamenti riguardano tra l’altro le riprese di valore su crediti verso la clientela e, per quanto concerne i componenti negativi, le svalutazioni dei crediti verso la clientela e i cosiddetti “noni pregressi”.

La nuova impostazione è conforme a quanto emerge dalla relazione tecnica al decreto legge 168 del 2004, che evidenzia la volontà del legislatore di rendere del tutto irrilevanti agli effetti della determinazione della base imponibile Irap delle banche, degli altri soggetti finanziari e delle imprese di assicurazione qualunque componente, sia negativo che positivo, derivante dall’applicazione dell’art. 106 del Tuir e dell’articolo 16, comma 9, ultimo periodo, del decreto legislativo 173 del 26 maggio 1997.

Coerentemente, vanno considerate superate le indicazioni fornite nelle circolari 10/E del 2005 (par. 12.1) e 10/E del 2006 (par. 12.1). 

 

Roma, 19 giugno 2006