COMUNICATO STAMPA

 

Le modalità per la restituzione delle agevolazioni alle azienderitenute “aiuti di Stato” dalla Commissione europea

 

L’Agenzia delle Entrate comunica le modalità di restituzione degli incentivi, in quanto configurati come “aiuti di Stato” dalla Commissione europea, alle imprese che avevano usufruito delle agevolazioni fiscali per gli investimenti effettuati nei comuni colpiti da calamità naturali e per la partecipazioni a fiere all’estero.

 

La Commissione europea, infatti, aveva disposto il recupero delle agevolazioni fiscali utilizzate dalle aziende per gli investimenti fatti nelle zone disastrate del 2002 (disciplinate dall’articolo 5-sexies del decreto legge n. 282 del 2002) e per l’allestimento di eventi fieristici all’estero nel 2003 (disciplinate dall’articolo 1, comma 1, lettera b) del decreto legge n. 269 del 2003).

 

Le imprese interessate, pertanto, dovranno presentare in via telematica all’Agenzia delle Entrate, entro il prossimo 11 luglio, l’attestazione comprovante l’agevolazione utilizzata, mentre entro l’11 settembre 2006 dovranno effettuare il versamento degli importi dovuti e dei relativi interessi, calcolati tramite autoliquidazione.

 

Sul sito Internet www.agenziaentrate.gov.it (in home page nella sezione “in primo piano” alla voce “aiuti di stato – incentivi fiscali”) sono disponibili il modello, il software per la compilazione dell’attestazione, la documentazione e la normativa d’interesse.  

 

 

Roma, 19 giugno 2006