COMUNICATO STAMPA

 

Aliquota al 5,25 per cento per gli acconti Irap in Abruzzo, Campania, Lazio, Liguria, Molise e Sicilia

 

Entro il prossimo 20 giugno, dovrà essere versato anche l’acconto Irap.

L’Agenzia delle Entrate, in linea con quanto dichiarato ieri dal sottosegretario all’Economia Alfiero Grandi, rispondendo a un’interrogazione in commissione Finanze della Camera, precisa che i contribuenti di Abruzzo, Campania, Lazio, Liguria, Molise e Sicilia, ai fini del calcolo degli acconti per il 2006, dovranno applicare l’aliquota massima, pari al 5,25 per cento. 

Il provvedimento di maggiorazione dell’aliquota Irap dell’1 per cento sull’aliquota base del 4,25 per cento, in applicazione della Finanziaria approvata lo scorso anno, ha interessato quelle regioni dove si sono verificati sforamenti della spesa sanitaria. 

Nel caso in cui il governo dovesse approvare il piano di rientro di una o più delle sei regioni interessate, i contribuenti saranno messi in condizione di recuperare quanto versato in più nel secondo acconto. 

 

Roma, 15 giugno 2006