Homepage    Sfoglia Finanza&Fisco      Contenuti    Prodotti collegati    Servizi collegati     Link utili    Abbonamenti

COMUNICATO STAMPA

La circolare 48: Entrate, Dogane e GdF insieme nella lotta all’evasione dell’Iva intracomunitaria

L’Agenzia delle Entrate ha emanato oggi la circolare n. 48 che stabilisce le modalità di contrasto alle frodi all’Iva intracomunitaria, in coordinamento sinergico con l’Agenzia delle Dogane e la Guardia di finanza, in base alle disposizioni contenute nell’atto di indirizzo del ministro dell’Economia e delle Finanze per il triennio 2005-2007 (vedi circolare n. 7/E del 21 febbraio scorso).

Il documento di concerto, sottoscritto dal direttore dell’ufficio Antifrode centrale dell’Agenzia delle Dogane, dal capo del III reparto operazioni della Guardia di finanza e dal direttore centrale Accertamento dell’Agenzia delle Entrate lo scorso 18 luglio, individua una metodologia comune per il controllo dei responsabili di frodi all’Iva intracomunitaria e indica gli strumenti operativi comuni per migliorare il coordinamento e aumentare la collaborazione sul territorio delle tre istituzioni.

L’iniziativa, infatti, risponde in primo luogo all’esigenza di migliorare la qualità e la proficuità degli atti istruttori, finalizzati a ottimizzare l’azione accertatrice del tributo e, nello stesso tempo, presentare con unicità, all’autorità di Governo e all’opinione pubblica, i risultati dell’intero processo di contrasto all’evasione.

Roma, 11 novembre 2005