Homepage    Sfoglia Finanza&Fisco      Contenuti    Prodotti collegati    Servizi collegati     Link utili    Abbonamenti

Agenzia delle Entrate
COMUNICATO STAMPA

Ganasce fiscali: l’Agenzia invita i concessionari all’avviso preventivo per gli inadempienti

Con una comunicazione inviata all’Ascotributi dalla Direzione Centrale Amministrazione - Settore Rapporti con Enti Esterni-Ufficio Rapporti con i concessionari - l’Agenzia delle Entrate ha fornito indicazioni ai concessionari del servizio nazionale della riscossione affinché comunichino preventivamente ai debitori morosi che, in mancanza di pagamento degli importi dovuti entro venti giorni presso i propri sportelli, si provvederà a rendere operativo il fermo amministrativo dei veicoli a motore intestati ai contribuenti inadempienti.

Come è noto, il provvedimento nasce all’interno della problematica delle cosiddette “ganasce fiscali” ed era recentemente stato preannunciato dal sottosegretario di Stato al ministero dell’Economia e delle Finanze, Daniele Molgora.

Con questa iniziativa, l’Amministrazione intende migliorare il rapporto del Fisco con i contribuenti, offrendo un’ulteriore possibilità di effettuare il pagamento delle somme iscritte a ruolo, senza incorrere nei disagi del “blocco” dell’auto.

Il fermo amministrativo, per altro, è una misura cautelare che può essere adottata soltanto a seguito dell’inutile scadenza del termine (sessanta giorni dalla notifica della cartella) di cui il contribuente dispone per il pagamento del debito iscritto a ruolo e colpisce unicamente coloro che sono già venuti a conoscenza dell’esistenza di un proprio debito e che, nonostante ciò, non l’hanno assolto.

Roma, 9 aprile 2003