Finanza & Fisco
  direttore Eugenio Pompei  
Settimanale tecnico di informazione e documentazione tributaria
 Finanza & Fisco on line - settimanale tecnico di informazione e documentazione tributaria e fiscale 
 
 
 
 
 

 

Finanza & Fisco
SERVIZIO CLIENTI E INFORMAZIONI
Via C. Colombo n. 436 - 00145  Roma

nverde6.gif (2083 byte)

Tel. 065416320
      065416291
Fax. 065415822

email:
         

HELP

Per segnalare un link malfunzionante invia una e-mail a o telefona al numero 065416320 specificando la pagina dove il link non funziona

 
Qualificati esperti illustrano e commentano le principali novità legislative in materia tributaria e i più importanti e significativi adempimenti fiscali

La Corte di Cassazione, Sez. I Civile (Sent. n. 11802 del 21/11/1998), si è recentemente espressa su una tematica di massima attualità, ponendo termine ad una vicenda lunga e complessa e relativa alla legittima utilizzazione ai fini fiscali di dati acquisiti nel corso di un'attività di polizia giudiziaria - concernente ipotesi di reati non fiscali   - dalla Guardia di Finanza... a) Comma 1: «Se la legge non dispone diversamente il termine per impugnare la sentenza della commissione tributaria è di sessanta giorni, decorrente dalla sua notificazione ad istanza di parte, salvo quanto disposto dall’art. 38, comma 3»
L’esigenza di giustizia che determina la necessità di prevedere rimedi di fronte a sentenze che si ritengono errate ... La pratica professionale fornisce numerosi ed eterogenei esempi di costi ed oneri che risultano espressivi di beni immateriali, ovvero di diritti autonomamente iscrivibili fra le attività dell'impresa, in quanto connotati da un'utilità pluriennale. Queste pagine ci offrono l'occasione per fare il punto sulla disciplina che regolamenta il loro concorso alla formazione del risultato di esercizio, quale desumibile dal Codice Civile e dalla normativa fiscale, operando altresì un sintetico raffronto fra i criteri valevoli nei due ambiti di riferimento appena menzionati. Con l'approvazione della legge "omnibus" (L. 18/02/1999, n. 28 in "Finanza & Fisco" n. 8/99, pag. 819) nelle intenzioni del legislatore è evidente che abbia albergato la volontà di affilare un'arma, se si vuole per certi versi alquanto "spuntata", a disposizione dell'amministrazione finanziaria in materia di poteri ordinari di controllo. Ci si riferisce alle disposizioni contenute all'articolo 25 del provvedimento le quali, recando modifiche ai decreti Presidenziali nn. 633 del 1972 e 600 del 1973, hanno introdotto modifiche di rilievo per quanto concerne le attività amministrative propedeutiche all'accertamento.