Homepage    Sfoglia Finanza&Fisco      Contenuti    Prodotti collegati    Servizi collegati     Link utili    Abbonamenti

Agenzia delle Entrate
COMUNICATO STAMPA

Non spetta il bonus se l’assunzione “è fatta in casa”.
Come il credito d’imposta è utilizzabile dai soci di società di persone.
Inaugurato oggi a Gorizia l’ufficio locale dell’Agenzia

Con la risoluzione 119/E del 2002, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che l’agevolazione prevista dalla Finanziaria 2001 non compete per l’assunzione del coniuge e di altri familiari. Affronta il tema nei dettagli Domenico Buono, nell’edizione in Rete di www.fiscooggi.it.

La stessa legge riconosce inoltre un’agevolazione ai titolari di reddito d’impresa che effettuano investimenti nelle cosiddette “aree svantaggiate”. Luciano Donato descrive, sullo stesso numero del giornale Internet dell’Agenzia, la risoluzione 120/E del 18 aprile 2002, che risolve un problema interpretativo dell’agevolazione, riconoscendo la possibilità di attribuire il credito d’imposta ai soci di società di persone, in proporzione alle quote di partecipazione agli utili.

FiscoOggi.it, infine, dà notizia dell’inaugurazione dell’Ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate di Gorizia, alla presenza del direttore regionale del Friuli-Venezia Giulia, del vertice centrale dell’Agenzia e delle autorità locali.

Roma, 19 aprile 2002