Homepage    Sfoglia Finanza&Fisco      Contenuti    Prodotti collegati    Servizi collegati     Link utili    Abbonamenti

Agenzia delle Entrate
COMUNICATO STAMPA

Elusiva la scissione preordinata alla donazione di quote di partecipazione della beneficiaria.
Rettificabili non oltre 90 giorni le scelte effettuate in Unico

Un'operazione di scissione parziale proporzionale priva di valide ragioni economiche, attuata per donare successivamente le quote di una società beneficiaria a terzi, è da considerare elusiva. E’ questo, in estrema sintesi, il contenuto della risoluzione 327 dell’Agenzia che Elena Vaschetto commenta nell’edizione odierna di FiscoOggi.it

Con la risoluzione n. 325, l'Agenzia, giudicando immodificabile la scelta di indicare per intero le plusvalenze realizzate nel periodo d'imposta precedente nel modello Unico relativo a quello stesso anno, ha chiarito che se l’integrazione correttiva viene effettuata entro novanta giorni dalla scadenza, la scelta operata può essere ancora rettificata, salva l'applicazione della sanzione per ritardata presentazione della dichiarazione. L’articolo di Francesco D’Angelo e Salvatore Sardella, sullo stesso numero del giornale Internet, chiarisce un importante aspetto applicativo della disciplina della correzione degli errori in dichiarazione.

Roma, 16 ottobre 2002